Hey! Ti piacciono i contenuti di Esoteria?Supportaci con una donazione
Astrologia Occidentale

Fiori e Piante per ogni Segno Zodiacale

8 Minuti di lettura

Ogni segno zodiacale ha una precisa collocazione nell’anno (corrispondente ad una delle quattro stagioni che ne colorano  marcatamente il temperamento e le caratteristiche base), ma esistono anche curiose analogie con i vari elementi della natura quali pietre, piante, fiori, alberi, frutti e animali.

La ripartizione dei vari elementi naturali per ogni Segno zodiacale ( quali appunto i fiori e le piante), non è sempre in rapporto dialogico diretto con il periodo dell’anno propizio alla comparsa di questi stessi fenomeni: essi corrispondono simbolicamente al Segno preso in esame, poiché tale fiore o pianta, (sulla base di specifiche caratteristiche quai colore, il profumo, la forma e, ovviamente, la sua collocazione stagionale) ne incarna simbolicamente le caratteristiche del temperamento base del Segno corrispondente.

E’ chiaro che se ci riferissimo esclusivamente ai periodi di germinazione e di fioritura, la maggior parte di essi – se non la totalità – sarebbe in analogia solo con i Segni che vanno dall’Ariete alla Vergine (quindi quelli primaverili ed estivi), mentre ai Segni del restante emisfero zodiacale non corrisponderebbe alcun fiore o pianta.

La straordinaria versatilità dello Zodiaco ci viene in soccorso anche in questo processo, attraverso una minuziosa e sottile rielaborazione dei simboli, attribuendo anche i Segni che vanno dalla Bilancia ai Pesci il loro elemento naturale.

Le virtù delle piante

Fin dall’antichità le virtù delle piante e dei fiori (attraverso decotti, elisir, pozioni, filtri ed essenze) sono state oggetto di studio ed alchemico; i rimedi medicinali che si preparavano partendo dagli elementi scoperti anche casualmente nel giardino della natura, erano ben noti agli antichi popoli, che li utilizzavano sapientemente in tutto il mondo.

Scopriamo insieme quali piante e fiori corrispondono al tuo Segno zodiacale attraverso questa curiosa ripartizione, attraverso la quale potrai scoprire le relative virtù di quella pianta, per favorire il tuo benessere e rallegrare l vita di tutti i giorni.

Ariete

Erica: Per il suo aspetto cespuglioso e molto decorativo, questo arbusto sempreverde è in analogia con il primo Segno dello zodiaco. Le sue comprovate proprietà medicinali antisettiche delle vie urinarie e diuretiche, la mettono in relazione anche con lo Scorpione, che con l’Ariete condivide il pianeta Marte.

Margherita: Simbolo per l’antonomasia dell’amore, sentimento che vi rende spesso ansiosi, impazienti ed impulsivi. E’ un fiore semplice, comune, uno dei primi a sbocciare. Lo sfogliare petalo per petalo, invocando il ‘’m’ama non m’ama’’ può essere quasi un rito tranquillizzante, adatto al temperamento ardente e focoso dell’Ariete.

Caprifoglio: Pianta forte e determinata, che riesce a farsi strada abbattendo tutti gli ostacoli, è un fiore che vi calza a pennello. Come le persone non riescono a resistere alla vostra energia e fascino, così le api non possono fare a meno del caprifoglio e al suo pungente richiamo.

Toro

Mughetto: Utilizzato nell’antichità per produrre incantesimi d’amore, è usanza regalarlo il 1° di maggio, periodo in cui il Sole attraversa il vostro Segno. Possiede importanti poteri stimolanti per le facoltà mentali, ottimo per la vostra mente tendenzialmente conservatrice e molto pratica.

Genziana: Pianta in analogia con il Toro per la lentezza della fioritura e soprattutto per la longevità: la versione gialla può vivere fino a cento anni! La sua radice veniva impiegata nei rituali d’amore, per favorire il ritorno dell’amato e stimolare la sensualità.

Gelsomino: Arbusto rampicante sempreverde, fiorisce a fine aprile con tempi lenti e ponderati. E’ appunto, come il Toro, un pacato conquistatore di altre specie arboree, che vengono prese lentamente, meticolosamente e prudentemente. L’intenso profumo stimola il già acuto olfatto del Segno, mentre guai attaccarlo alle radici: come il Toro, non ama tagli bruschi e radicali!

Gemelli

Narciso: Dal profumo seducente e inebriante, immerge colui che lo annusa in u morbido torpore che induce a sognare. Possiede importanti proprietà medicinali indicate per curare i disturbi dell’apparato respiratorio quali l’asma, e quelli nervosi, frequenti nei nativi del Segno.

Lavanda: La bellezza e l’intenso profumo caratteristico di questa pianta, si espande velocemente nell’ambiente affinché tutti la possano percepire. Proprio come le grandi distese di lavanda, siete espansivi e dell’intelletto sempre attivo. La lavanda potrà venirvi in soccorso per calmare proprio questa agitazione mentale che sovente vi contraddistingue.

Petunia: Fiorisce a fine maggio/giugno, periodo corrispondente ai Gemelli. Ha mille colori, rallegra vasi e terrazzi e si propaga con grande facilità, regalando tanta allegria. Preannuncia, con le sue forme ostentate e sgargianti tonalità, l’estate, proprio come fanno i Gemelli, ultimo segno di primavera.

Cancro

Non-ti-scordar-di-me: In analogia con la memoria (tendenzialmente molto sviluppata nei nativi del Segno governato dalla Luna) e con la vivacità che ne iene stimolata dal suo profumo, libera dagli stati di angoscia irrazionale, dalle idee pessimistiche e dall’ansia, che sovente attanaglia il vostro Segno.

Ortensia: pianta che fiorisce all’inizio dell’estate (quando il Sole entra nel Segno del cancro), festeggia l’arrivo tanto atteso della bella stagione. Pianta rigogliosa dalla calda energia del Sole, che può rivelarsi troppo aggressiva per la sua delicata natura.

Magnolia: Pianta incantevole dai delicati fiori bianchi e rosa, ispira romanticismo e immaginazione creativa. Simbolo di dignità e di bellezza superba, assume significati diversi in base al colore dei fiori: se bianchi indicano purezza e semplicità, se rosa simboleggiano pudore e introversione.

Leone

Girasole: girato sempre verso il Sole, la sua forma ed aspetto non possono che richiamare il raggiante astro guida del Segno. Il fiore si sposa, perfettamente con la regalità e il dorato fasto del lene. l’estate è infatti il periodo di fioritura del girasole, di cui possiamo ammirare i grandi fiori gialli, negli sconfinati campi arsi dal calore della nostra stella primaria.

Bocca di Leone: La sua fioritura ha il culmine in piena estate, regalando coloratissimi fiori dal colore giallo intenso, fucsia, bianco e rosso. Nel Medioevo le ragazze erano solite adornarsi le chiome con questi fiori, dichiarando apertamente il loro rifiuto agli spasimanti poco graditi e non all’altezza della loro bellezza.

Digitale purpurea: L’uso dei suoi estratti risulta molto efficace per il trattamento dello scompenso cardiaco, delle aritmie e dell’insufficienza cardiaca, tutti problemi connessi alla parte del corpo in analogia proprio con il segno del Leone, ovvero il cuore.

Vergine

Giglio: Nell’iconografia cristiana è associato alla Vergine Maria che scelse Giuseppe con un giglio tra le mani, ma anche all’Arcangelo Gabriele e a Sant’Antonio da Padova. Le simbologie di castità e di purezza, nobiltà e fierezza d’animo, innocenza, candore e modestia ben si adattano al Segno della vergine.

Boungavillea: E’ una pianta di origine sudamericana che fiorisce nell’ultima parte del mese di agosto, quando il Sole entra in vergine. Allo stesso tempo resistente e delicata, ha bisogno di aggrapparsi a qualcosa per manifestare la sua rigogliosa bellezza e forza. Assomiglia ad una spiga, simile a quella impugnata dalla Vergine, la cui terra deve essere spesso lavorata.

Violetta: Fiore adatto a chi, come la vergine, è spesso una persona timida, schiva, riflessiva, gentile e poco sicura di sé, sempre attenta a farsi in quattro pur di garantire il benessere degli altri e a sé stessa. Il colore viola intenso di questo fiore infonde calma e serenità.

Bilancia

Rosa: Simbolo in assoluto dell’amore perfetto ed eterno, la Rosa con la sua delicata belezza, preziosa raffinatezza e fragile sensualità, incarna tutte le caratteristiche che si armonizzano nel segno della bilancia. Le sue colorazioni assumono specifici significati: il bianco per la purezza, il giallo per la gelosia, il rosa per l’amicizia e il rosso per la passione.

Dalia: Per il suo grazioso e armonioso aspetto ornamentale, per il suo raffinato e sottile profumo, questo fiore è in analogia con la bilancia, E’ anche un fiore complesso, brillante, elegante. Se lo ricevete in dono vuol dire che lui vi sta esprimendo ammirazione per la vostra femminilità.

Giacinto: Considerato in Bretagna come il fiore degli amanti, esprime equilibrio, bellezza, armonia, ma anche rigore e ricerca della perfezione. Come per la Rosa, in base al colore abbiamo diversi significati: il giacinto Azzurro simboleggia la sincerità, quello blu la costanza e quello porpora richiesta di perdono.

Scorpione

Crisantemo: Simbolo di pienezza, di perfezione, di rara bellezza e di immortalità ( a cui fioritura avviene durante il periodo corrispondente al segno dello Scorpione – la festività di Ognisanti), è l’emblema della vita eterna dopo la morte, significati collegati all’ottavo Seno dello zodiaco, simbolo della pausa necessaria dopo la fine dell’estate.

Orchidea: Considerata da sempre come il fiore della passione amorosa e sensuale, è in stretta analogia con gli organi della riproduzione (a loro volta in relazione con il segno dello Scorpione) nel medioevo i decotti del tubero di questo fiore venivano utilizzati come potente afrodisiaco.

Papavero: Per la sua colorazione sgargiante (quel rosso fuoco proprio di Marte), e per le sue comprovate virtù narcotiche ed allucinogene (i cui effetti posso agire come vero e proprio veleno mortale), si collegano all’oblio, alla morte e alla resurrezione, simbologie incarnate perfettamente dal segno dello Scorpione

Sagittario

Angelica: E’ il fiore dell’Arcangelo Raffaele, il guaritore che ne rivelo le proprietà curative per vincere la peste. La pianta è considerata un mezzo di armonia e congiunzione tra la vita spirituale e quella materiale, compromesso necessario alla doppia anima gioviale e nettuniana del Segno.

La spina del fuoco: E’ un arbusto sempre verde, grande, forte e rigoglioso, che alla fine dell’autunno si distingue per i suoi frutti color rosso fuoco, arancione e giallo. La sua vivacità, la sua opulenza e crescita rapida, oltre che alla robustezza, sono tutte facoltà tipiche del Segno con cui è in analogia, ovvero il Sagittario.

Calendula: Il nome deriva dal latino e indica tutto ciò ‘che segue il Sole’; è il fiore della provvidenza e della felicità, da cui si ricava la tintura madre avente proprietà disinfettante e cicatrizzante per le ferite. Il fiore rende socievoli, comunicativi, tolleranti e comprensivi, proprio come la maggior parte dei nativi del Sagittario.

Capricorno

Agrifoglio: E’ una pianta che mantiene il suo colore verde brillante durante tutto il rigido inverno; simboleggia la rinascita del giorno e della luce che avviene dopo il solstizio di inverno, quando il Sole fa il suo ingresso nel Capricorno. E’ garanzia di lunga vita e di ricchezze acquisite e accumulate grazie agli sforzi, qualità tipiche del Segno.

Malva: Conosciuta per le sue proprietà lenitive, emollienti e calmanti, la malva può risultare utile per scacciare il proverbiale pessimismo del Capricorno. E’ un fiore poco appariscente ed è di buon auspicio quando si vuole iniziare la lunga durata di amori e la buona riuscita di iniziative in affari.

Nasturzio: E’ un fiore a forma di cappuccio, tenuto molto in considerazione nell’antichità per le sue proprietà toniche e stimolanti per le energie vitali. Favorisce la flessibilità e l’apertura mentale, combatte la precoce senilità dei nativi del Segno, i quali possono soffrire prematuramente per la loro inclinazione naturale.

Acquario

Verbena: Letteralmente è ‘l’erba dei colpi di Sole’, in quanto riverbera la luce solare anche durante il freddo inverno, stagione in cui campeggia l’Acquario. Le sue proprietà curative sono un’azione calmante e miorilassante, u vero toccasana per i crampi e indolenzimenti a cui molti nativi sono soggetti.

Rododendro: Per fiorire richiede un certo fabbisogno di freddo e di un numero non eccessivo di ore di luce, condizioni che si trovano nella parte centrale dell’inverno. Fiorisce su rami nuovi, altra caratteristica in analogia con l’Acquario, in quanto questo Segno è, tra tutti, quello che può meglio essere associato al nuovo che avanza.

Geranio: Pianta simbolo dell’amicizia, valore cardine e fondamentale per il Segno, soprattutto la varietà chiamata ‘a foglia di quercia’, questo fiore nell’aromaterapia ha una proprietà equilibratrice del sistema nervoso. Ottimo come antidepressivo, antinfiammatorio, lenitivo e antisettico, stimola il sistema linfatico.

Pesci

Iperico: Conosciuto anche come ‘erba delle fate’ protegge contro i demoni dalla malinconia, dall’angoscia e dalla depressione, sentimenti cui sovente i nativi del Segno devono fare i conti. Calma l’anima, fortifica lo spirito e rafforza le difese immunitarie in quanto, il buon umore, spesso ha un riflesso positivo sulla salute.

Ninfea: Emotivi, percettivi e ricettivi di tutti i fenomeni psichici che coinvolgono voi e chi vi sta attorno, questa meravigliosa pianta galleggiante, che cresce nell’acqua (vostro Elemento naturale), vi rappresenta in pieno e simboleggia la purezza, la riservatezza, l’amore trascendentale, l’arte nel suo significato più sublime e assoluto.

Fiore di Pesco: Evoca la bella stagione che sta arrivando e fiorisce di solito a marzo, se non a fine febbraio, periodo in cui il Sole entra nel Segno dei Pesci. Dai grossi fiori doppi, che vanno dal bianco al rosa e rosso scuro, irrompe nei nostri giardini con il sul caloroso annuncio dell’inizio di un nuovo ciclo di vita.

 

Potrebbe interessarti anche...
7.0
Astrologia Occidentale

Compatibilità Acquario – Sagittario: Amore, Amicizia, Matrimonio

9 Minuti di lettura
L’Acquario e il Sagittario possono creare una deliziosa combinazione quando si tratta di compatibilità dei segni zodiacali. Questi due appassionati individualisti possono…
Astrologia Occidentale

Nati il 1 Aprile: Oroscopo e Caratteristiche

4 Minuti di lettura
Se sei nato il 1 aprile, il tuo segno zodiacale è quello dell’Ariete. Come Ariete nato in questo giorno, mostri la tipica…
4.0
Astrologia Occidentale

Compatibilità Leone - Vergine: Amore, Amicizia, Matrimonio

9 Minuti di lettura
La coppia Leone e Vergine è un po’ un’incognita. Il Leone è rumoroso e orgoglioso, prende la vita al proprio passo e…
Iscriviti alla Newsletter

Ricevi ogni settimana gli ultimi articoli pubblicati sul nostro sito, così puoi rimanere aggiornato!

Rispondi

Total
5
Share